23 Febbraio , 2024

Categories: Alimentazione - Latte - Valori

quanto latte bere al giorno

Vi siete mai chiesti quanto latte bisogna bere al giorno? Se sì, siete in buona compagnia, visto che sono molte le persone che cercano sul web questa informazione.

La risposta più affidabile come sempre la dà la scienza, l’unica risorsa da cui ricavare indicazioni attendibili per migliorare la qualità della nostra salute. È infatti bene non fidarsi dei dietologi improvvisati, dei “guru” dell’alimentazione o del sentito dire, che come spesso accade possono fornire informazioni sbagliate o fuorvianti.

In particolare, sul tema del consumo del latte e dei suoi derivati si è espresso il Tavolo tecnico della sicurezza nutrizionale (TaSiN) del Ministero della Salute. I suoi esperti, basandosi su diversi studi scientifici, hanno elaborato e pubblicato nel 2022 il “Decalogo per il corretto consumo di latte & yogurt nell’alimentazione quotidiana”.

Sul documento è specificato effettivamente quanto latte bere al giorno e sono evidenziati gli effetti positivi del consumo di latte e yogurt sulla salute. Secondo il Decalogo, inoltre, è importante assumere latticini a tutte le età, in quanto preziose fonti di vitamine e sali minerali.

 

Quanto latte bere al giorno? Seguiamo i consigli del decalogo

Insomma, come dobbiamo comportarci nei confronti di latte e yogurt? In che misura inserirli nella nostra dieta? Ecco qui i consigli del “Decalogo per il corretto consumo di latte & yogurt nell’alimentazione quotidiana” diffuso dal Ministero della Salute.

    1. Consuma ogni giorno 3 porzioni tra latte e yogurt. Una porzione corrisponde a 125 grammi, cioè un bicchiere piccolo o mezza tazza, oppure un vasetto di yogurt.

    2. Il latte e lo yogurt sono alimenti per iniziare bene la giornata. Con una tazza intera di latte a colazione (2 porzioni) e uno yogurt come spuntino (1 porzione) si raggiungono le 3 porzioni raccomandate.

    3. Latte e yogurt sono fonti di calcio; inoltre contengono vitamina A, vitamine del gruppo B e altri sali minerali come fosforo, magnesio, zinco e selenio.

    4. Il latte e lo yogurt bianco senza zuccheri aggiunti sono molto simili dal punto di vista nutrizionale. Lo yogurt, grazie ai fermenti lattici, favorisce l’equilibrio della flora intestinale.

    5. Puoi scegliere tra latte fresco pastorizzato, fresco pastorizzato di alta qualità, pastorizzato, microfiltrato e a lunga conservazione (UHT). Se invece scegli di utilizzare il latte crudo, ricorda che è necessaria la bollitura prima del consumo.

    6. Lo yogurt si ottiene per fermentazione del latte ad opera di specifici microrganismi. Quando la fermentazione del latte non è dovuta all’azione dei microrganismi dello yogurt, si ottengono latti fermentati. Un esempio è dato dal kefir, tipica bevanda dell’Europa dell’Est.

    7. Latte e yogurt possono essere interi, scremati o parzialmente scremati in base alla percentuale di grassi. Il latte e lo yogurt scremati o parzialmente scremati hanno un ridotto contenuto di grassi e di calorie, senza alcuna riduzione di calcio e proteine.

    8. Il latte può essere bevuto a ogni età. Nell’intestino umano è presente la lattasi, enzima necessario per la digestione del lattosio (zucchero del latte). Ciò rende il latte un alimento adeguato per bambini, adulti e anziani, ad eccezione degli intolleranti al lattosio che hanno una documentata carenza di lattasi.

    9. Lo yogurt è ben tollerato dalla maggior parte di coloro che soffrono di intolleranza al lattosio. Inoltre, sono disponibili molti prodotti a ridotto o nullo contenuto di lattosio, come i latti delattosati.

    10. Il calcio e il fosforo presenti nel latte e nello yogurt sono facilmente assorbiti dall’organismo. Il loro consumo contribuisce a diminuire il rischio di insorgenza di osteoporosi.

 

Latte e yogurt: alimenti preziosi per la salute

Consumare quotidianamente latte e yogurt aiuta a mantenere un buono stato di salute. Ciò emerge non solo dal Decalogo, ma anche da diversi studi internazionali e dalle “Linee guida per una sana alimentazione” redatte dal CREA – Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria.

Nonostante ciò, negli ultimi anni il consumo giornaliero di latte è calato in diversi Paesi e in diverse fasce di età, allontanandosi dalle quantità pro-capite raccomandate. Eppure, come emerge da più ricerche, il consumo di latte e yogurt viene associato a un minor rischio di malattie cardiovascolari, ictus, ipertensione, obesità, osteoporosi e altre patologie.

In definitiva, quanto latte (o yogurt) dovremmo bere al giorno? 375 grammi (una tazza di latte e un vasetto di yogurt), che corrispondono alle tre porzioni raccomandate dal Decalogo e dalle principali linee guida internazionali.

Condividi con i tuoi amici!