23 Febbraio , 2024

Categories: Curiosità - Latte

mocaccino mochaccino

Si sa, il risveglio può essere faticoso, specialmente quando ci attente una lunga giornata lavorativa o di studio. Una gustosa colazione può però aiutare ad affrontare le prime ore del mattino con più slancio. Un caffè, un caffè macchiato o un cappuccino? Come inaugurare la giornata con il piede giusto? Il nostro suggerimento è quello di dare il benvenuto al nuovo giorno con un bel mocaccino!

Il mocaccino è una delle tante varianti di bevanda calda a base di caffè che troviamo generalmente nei bar. È simile a un cappuccino, poiché tra gli ingredienti troviamo caffè e latte, ma ha qualcosa in più che fa la differenza: il cioccolato.

Ovviamente, con un minimo di pazienza, possiamo prepararlo anche in casa.

 

Caratteristiche e origini del mocaccino

Il mocaccino è una bevanda super-golosa che mixa latte, caffè e cioccolato. La sua principale qualità è la combinazione equilibrata di sapori intensi e avvolgenti. Il caffè offre una base robusta e aromatica, mentre il cioccolato aggiunge dolcezza e cremosità. Il latte, infine, completa l’opera dando una morbidezza vellutata che avvolge il palato in un confortevole abbraccio.

Le origini del mocaccino non sono chiarissime, ma tutto fa pensare che si sia diffuso in Italia a partire dagli anni ‘60, quando i baristi, sempre alla ricerca di nuove creazioni per soddisfare i palati più esigenti, idearono questa deliziosa miscela. È probabile che a dare i natali al mocaccino sia stato il Nord della penisola: il progenitore della bevanda potrebbe essere infatti il bicerin piemontese, oppure qualche altra specialità proveniente dalla tradizione dei caffè storici di Trieste.

In ogni caso, nel corso dei decenni questa bevanda ha fatto breccia nelle abitudini degli italiani, diventando un’ottima alternativa al classico cappuccino. Non bisogna però confondere il mocaccino con il marocchino: tra gli ingredienti di quest’ultimo non è presente il cioccolato.

 

Come prepararlo a casa

Ora veniamo al dunque: come possiamo goderci uno squisito mocaccino direttamente a casa?

Per questa semplice delizia non occorrono molti ingredienti. Basta procurarsi il caffè per fare un espresso (con la moka o con la macchinetta), 200 ml di latte fresco intero, 50 grammi di cioccolato fondente, zucchero e cacao amaro in polvere. Ultimo dettaglio non banale: il mocaccino va servito e bevuto in un bicchiere di vetro e non in una tazza.

Per iniziare, bisogna tritare il cioccolato così da ottenere delle scaglie finissime. Nel frattempo, facciamo scaldare metà del latte in un pentolino. Disponiamo quindi le scaglie di cioccolato sul fondo del bicchiere di vetro e versiamoci sopra il latte caldo, in modo che le scaglie si sciolgano lentamente creando una densa crema.

Montiamo poi i restanti 100 ml di latte. Il modo più semplice per montare il latte è utilizzare una macchina per il caffè dotata di lancia vapore. L’alternativa è il montalatte elettrico, che provvederà a scaldare e schiumare il latte senza dover fare troppi sforzi. Se non disponiamo di questi strumenti, niente paura: si può ottenere una deliziosa schiuma impiegando anche una frusta elettrica.

Prepariamo ora il caffè, aggiungendo zucchero a piacere, e versiamolo delicatamente nel bicchiere di vetro sulla crema al cioccolato. Sopra al caffè andrà aggiunto il latte appena schiumato. Come tocco finale, spolverizziamo il tutto di cacao amaro.

I più golosi possono arricchire il mocaccino con un po’ di panna fresca appena montata e con qualche scaglia di cioccolato fondente sulla superficie.

 

Mocaccino che passione! Ecco come personalizzarlo

mocaccino ricetta mochaccino

Con un po’ di tempo a disposizione possiamo dunque ottenere un mocaccino casalingo buono come quello dei bar, o forse ancora di più. Se poi vogliamo andare oltre la classica ricetta e sperimentare soluzioni nuove, sta alla nostra fantasia introdurre delle varianti.

Qualche idea? Potremmo ad esempio sostituire il cioccolato fondente con il cioccolato bianco, scegliere una bevanda d’orzo al posto del classico caffè, oppure aggiungere sul finale polvere di cannella in luogo del cacao.

Se invece non intendiamo il mocaccino come una bevanda da prima colazione, ma come un drink “rinvigorente” per il pomeriggio, possiamo osare utilizzando del liquore al cioccolato al posto delle scaglie di fondente.

Quando cerchiamo una coccola per i nostri sensi o desideriamo sorprendere i nostri ospiti con una bevanda dolce e accogliente, il mocaccino si rivela sempre una scelta azzeccata. Il suo magico mix di caffè, latte e cioccolato è quanto di più indovinato sia mai stato inventato.

Condividi con i tuoi amici!